Tra macerie e cambiamento

Macerie sul viale dei platani - © Massimiliano Palumbo

Macerie sul viale dei platani – © Massimiliano Palumbo

Lo avevo già scritto a luglio dello scorso anno nel post il viale dei platani: «(…) a corso Umberto avverto di più i cambiamenti provocati dal tempo. Il bar Canasta non c’è più, a parte l’insegna e la saracinesca abbassata. Spagnuolo, storico negozio d’abbigliamento, ora è a viale Trieste. Anche la Banca d’Italia ha cambiato aria. L’ottica Mendicino è invece un punto di riferimento stabile».

Questa mattina Corso Umberto è cambiato ancora. Hanno demolito l’edificio che ospitava l’agenzia di viaggio (Beltur prima, Koru travel poi), una struttura di un solo piano che fa angolo con via Monte Grappa. Al suo posto verrà realizzato un altro edificio, forse a più piani, sicuramente più moderno. La vecchia struttura non era bella, da una parte è meglio che non ci sia più. E’ strano, però, vedere come alcuni luoghi, da cui si passa molte volte nell’arco della vita, da un momento all’altro non ci sono più. Eppure, fino al giorno prima davano l’impressione di essere lì da sempre.

m. p.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...