26. Il grande lucchetto dell’amore

Amore indivisibile - © Massimiliano Palumbo

Amore indivisibile – © Massimiliano Palumbo

Che cos’è l’amore? Me lo chiedevo scherzandoci su dopo che sul ponte di Alarico ho visto, incatenati a una ringhiera, i lucchetti dell’amore. Me lo chiedevo scherzando, perché quel grande lucchetto dedicato a Marzia mi sembrava fuori luogo, un po’ pacchiano. «L’importante è esagerare», cantava anni fa Enzo Jannacci. Ma poi ci ho pensato meglio: l’amore può avere schemi o vincoli? No. Anche se l’idea di un amore stile pennello Cinghiale cerca di farsi spazio con insistenza, alla fine però prevale l’idea di un amore unico. Un po’ come una canzone di Marco Ferradini, «il guru dell’amore (Aldo docet)»:  «Ieri, ora, quale segno lasceremo di noi due, quante domande ancora, di te che cosa mi ricorderò, a quale strada il nome tuo darò…»

m. p.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...