12. Il sogno

Ponte di Alarico - © Massimiliano Palumbo

Ponte di Alarico – © Massimiliano Palumbo

I ponti nascono per unire. Il ponte Alarico, ad esempio, unisce luoghi e tempi, storia e leggenda. Ha reso più semplice la comunicazione tra la Cosenza alla destra del Crati (Corso Plebiscito, Paparelle, colle Triglio) e quella che da via Sertorio Quattromani si sviluppa poi in tutte le direzioni. Ha unito due secoli: progettato verso la fine del 1800, è stato realizzato, distrutto e ricostruito durante i primi del ‘900. E poi è il ponte della confluenza, il punto in cui Crati e Busento s’incontrano e dove la storia di re Alarico si perde nella leggenda del suo tesoro. Sarà questo senso d’unione che ha portato molte coppie a legare dei lucchetti ai suoi lampioni, come simbolo di una promessa che unisce per sempre o di un attimo capace di dare senso ad una vita intera. Mi vengono in mente Le notti bianche, di Dostoevskij, e la promessa di un Sognatore a Nastenka: «Non posso fare a meno di venir qui domani. Io sono un sognatore …».

12. Continua…

* Con il prezioso contributo di Claudia De Napoli

Annunci

Un pensiero su “12. Il sogno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...