8. La strada giusta nell’oscurità

Vicolo corso Telesio - © Massimiliano Palumbo

Vicolo corso Telesio – © Massimiliano Palumbo

Buio, rifiuti e intonaco cadente. In quel vicolo di corso Telesio il degrado prevale sulla storia. Il brutto sul bello. L’abbandono sulla memoria. E’ un luogo dimenticato, un po’ come tutto il centro storico bruzio. Ma in mezzo a quell’oscurità ecco una scintilla. La fantasia e la creatività aprono una piccola breccia grazie a un graffito, una vecchia Fiat 500 che pare sfondare il muro di una casa. Osservando quel disegno mi vengono in mente due titoli, entrambi legati a lavori fotografici. Il primo è un libro: Fotografia nottura, trovare la strada giusta nell’oscurità. Il secondo è un workshop: Chi lavora al buio impara a vedere con il cuore. Anche se l’autore del graffito ha deciso di far schiantare la 500 contro un muro, credo che abbia intrapreso comunque la giusta strada. E ai cosentini non resta che cominciare a vedere col cuore.

8. Continua…

Annunci

3 pensieri su “8. La strada giusta nell’oscurità

  1. Con molto piacere e stupore leggo il tuo bellissimo articolo. Sono l’ autore del murales. Ritengo che la tua esortazione a guardare la vita con il cuore, sia il giusto slogan per il mio lavoro.
    Cordialmente
    Gregorio Muraca

    Mi piace

  2. Salve
    anche io leggo con molto piacere questo commento. E’ bello sapere che qualcun altro si riconosce nel proprio lavoro. Non una riconoscenza fisica, ma soprattutto umana, legata ai sentimenti. A presto.

    Massimiliano

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...